Hotel Four Seasons Toronto

L'hotel Four Seasons di Toronto si trova in una delle torri più caratteristiche dello skyline della città. Anche il visitatore più esigente rimane soddisfatto della sua posizione centrale e di un servizio completo di altissima qualità. All'ultimo piano di questo hotel si trova la residenza privata di una coppia caratterizzata da uno spirito viaggiatore e collezionista. Si tratta di un appartamento dalla distribuzione aperta, con ampie viste sulla città e sul lago Ontario.

Il principale responsabile del progetto è Neil Jonsohn, Creative Principal del team di Union 31. Il suo approccio di base è stato quello di fornire a ciascuno spazio della casa un accesso all'eccezionale panorama garantito dalla posizione della residenza, lavorando in questo modo su un insieme di spazi aperti e luminosi.

Come rendere armonico uno spazio pieno di elementi diversi

A priori, la possibilità di combinare elementi così eterogenei come tappeti persiani, paramenti di marmo, mobili moderni, quadri e sculture di diversa provenienza, e l'introduzione di alcuni toni di colori a forte impatto visivo (rosso, verde acido), sembrano operazioni altamente rischiose. Tuttavia, tutto questo e molto altro trovano spazio in questa residenza in modo misurato, apportando allo spazio una sensazione di varietà non chiassosa. Un insieme che non è sobrio ma nemmeno barocco; sicuramente divertente e accogliente per i suoi proprietari.

Parte del segreto dell'equilibrio risiede nella distribuzione degli spazi, oltre alla scelta di certi elementi di mobilio dalle linee neutre e le rifiniture chiare; o ancora in un'idonea transizione tra gli spazi del colore di riferimento dominante. Ad ogni modo, l'aspetto rilevante sembra essere l'equilibrio tra il numero massimo di 'oggetti determinanti' nello spazio (quadri, sculture, lampade), che non sono mai più di tre nello stesso quadri visivo, e il resto degli elementi scelti per apportare varietà, senza però interferire in tale equilibrio.

Lampadari di design in vetro usati per definire uno spazio

In questo senso si avverte una chiara predilezione per l'uso dell'illuminazione decorativa come elemento di riferimento. I lampadari, principalmente in vetro di Murano, hanno tutti un design caratteristico e autonomo incorniciato da un'operazione di perforazione del soffitto. In questo modo si aiuta a potenziare la personalità degli stessi, fondamentale per caratterizzare lo spazio nel quale si trovano.

Un lampadario moderno in vetro di Murano per salotto e sala da pranzo

È particolarmente rappresentativo l'uso del modello Giogali, con elementi in vetro lavorato a mano e color cristallo, che troviamo in due diversi spazi: sala da pranzo e salotto. Nella prima si presenta come una serie su tre livelli che scende a cascata dal soffitto, in modo tale che la sua presenza faccia da protagonista discreta sia di giorno che di notte. Nel secondo, con delle dimensioni più contenute, si fonde con il tono bianco del soffitto e delle pareti, in modo da completare senza interferire l'equilibrio che si crea tra il quadro e la scultura che si trovano davanti al caminetto.

 

Images courtesy of Brandon Barré Photography

TAGS: giogali
Altre foto
Progetti correlati
Frette Venezia

Giogali è stato scelto per le boutique Frette di tutto il mondo

Marella Milano

Per le boutique Marella di Milano e Tokyo Metis Lighting ha scelto un lampadario in cristallo Giogali

Teatro Fasano

Giogali nel Teatro comunale di Fasano.

Profumeria Tersicore Crotone

Giogali nella Profumeria Tersicore di Crotone.

Hugo Boss Messina

Giogali nel negozio Hugo Boss di Messina nel 2011.

Attolini New York

Giogali per Attolini a New York.

Abitazione privata Giogali 3

Giogali per ambientazione privata.

Abitazione privata Bangkok

Giogali in un'abitazione privata di Bangkok.

Abitazione privata Giogali 2

Giogali in un'abitazione privata.

Scavolini Salone 2012

Giogali nello stand di Scavolini al Salone del Mobile del 2012.

Rossimoda Mosca

Giogali per Rossimoda a Mosca.

Porro Spichen Höfe 2005

Giogali nello stand di Porro allo Spichen Höfe di Colonia nel 2005.

Porro

Giogali per Porro.

Poliform 2010

Giogali per Poliform nel 2010.

Piemonte Design

Giogali per Piemonte Design.

Ifi Kaleidos HD

Giogali per il modello "Kaleidos HD" di Ifi.

Enoclub Alba

Giogali nell'Enoclub di Alba.

HOTEL BELGRAVES Londra

Il Belgraves Hotel di Thompson a Londra sfoggia un lampadario da soffitto Giogali nella hall

NEW YORK YANKES STEAK HOUSE Manhattan

Con la sua lunghezza da record e i colori personalizzati, Giogali sbarca in una steakhouse di Manhattan

Chiesa Utrecht

Illuminazione naturale e artificiale unite per trasformare un ambiente freddo in un capolavoro di poetica

Gruppo FEG Fiera Milano 2005

Giogali nello stand del Gruppo FEG alla Fiera di Milano del 2005.

>>