• Dining room

    Dining room

  • Living room

    Living room

  • Living area

    Living area

  • Living room

    Living room

  • Living room night

    Living room night

HOTEL BAGLIONI Roma

Roma, città eterna, sedimento di civilizzazioni nel corso di secoli di storia. Imperi, repubbliche, papati, guerre, artisti, viaggiatori, illuministi, mascalzoni... Tutto ha avuto e ha spazio nella città. Anche l'invasione degli ultimi sette decenni, il turismo, si impossessa di strade e monumenti in cerca di quella bellezza atemporale che la città mantiene allo stesso modo in cui mantengono il loro fascino quelle donne la cui personalità va al di là del momento nel quale si trovano.

Non è semplice progettare un luogo per soggiorni di lusso in un contesto di tale livello. Quando i mezzi permettono di avere pochi limiti si corre il rischio di perdere il decoro, di cadere in un ridicolo kitch, in uno standard insignificante o in un esercizio di stile. Per questo sembra logico basare il progetto su principi di funzionalità che cerchino di garantire un contatto diretto tra i sogni dei viaggiatori e il luogo che visitano.

Gli architetti Rebosio e Spagnulo (R+S Design, Milano) hanno recentemente affrontato questa sfida con il progetto della Roman Penthouse nel Regina Hotel Baglioni. La loro proposta per questo attico di lusso con una vista senza paragoni sul tessuto urbano soddisfa il livello dei bisogni che un visitatore tipo può avere in un luogo con queste caratteristiche e, tra le molteplici soluzioni, sembra che prediliga quelle che stabiliscono un rapporto funzionale diretto con il visitatore ed estetico con la città.

Colori, materiali e trame di un'idea vincente

Si tratta di uno spazio utilizzato fondamentalmente nelle ore della sera e della notte come luogo di riposo edonista dopo una giornata di incontro con la città. A questo scopo ci si trova davanti a una combinazione cromatica basata sui toni neutri: nero, grigio e blu di prussia. Questa combinazione smorza il livello di luminosità durante le ore del giorno e distilla i colori della notte urbana, che sembrano invadere l'interno della suite. In questo stesso modo possono essere stati scelti i materiali riflettenti usati, vetro e marmo scuro, che funzionano come piani in cui si riflette la città.

Tutti i materiali presentano un qualche tipo di trama o sfaccettatura sottile: tappezzerie, marmi, modanature sulle pareti... Si cerca una sensazione accogliente, che eviti la freddezza del vuoto, senza cadere in un'eccessiva vistosità o barocchismo. 

Una moderna illuminazione decorativa

Il lavoro di Rebosio e Spagnulo concede un protagonismo particolare all'illuminazione decorativa, particolarmente evidente nei lampadari. Si parte con la scelta dei modelli Diadema e Giogali della Vetreria Vistosi: si tratta di due modelli in vetro di Murano di altissima qualità, dal design non storicista bensì moderno, flessibile e funzionale, realizzati su misura. Entrambi funzionano come punti luce sia di giorno, grazie ai riflessi del materiale, sia di sera. Si prosegue poi con lo sviluppo del soffitto su due livelli, che incorniciano e mettono in risalto le lampade come oggetti decorativi e che ne potenziano la luminosità.

Si tratta dunque di un chiaro esempio di uno spazio di lusso dal design contemporaneo capace di offrire al viaggiatore tutto ciò che desidera, con l'eccezione di quello che lo circonda e non si può comprare: il tempo.

Altre foto
Progetti correlati
Hotel St Regis Roma

Diadema nella Couture Suite del St. Regis: una scelta decisiva per equilibrare i colori dell’arredamento

Frette Venezia

Giogali è stato scelto per le boutique Frette di tutto il mondo

Marella Milano

Per le boutique Marella di Milano e Tokyo Metis Lighting ha scelto un lampadario in cristallo Giogali

Teatro Fasano

Giogali nel Teatro comunale di Fasano.

Ristorante Berlino

Diadema in un ristorante di Berlino.

Profumeria Tersicore Crotone

Giogali nella Profumeria Tersicore di Crotone.

Hugo Boss Messina

Giogali nel negozio Hugo Boss di Messina nel 2011.

Casinò Melbourne

Diadema nel Casinò di Melbourne.

Attolini New York

Giogali per Attolini a New York.

Abitazione privata Giogali 3

Giogali per ambientazione privata.

Abitazione privata Bangkok

Giogali in un'abitazione privata di Bangkok.

Abitazione privata Giogali 2

Giogali in un'abitazione privata.

Abitazione privata Mosca

Diadema in un'abitazione privata di Mosca.

Scavolini Salone 2012

Giogali nello stand di Scavolini al Salone del Mobile del 2012.

Rossimoda Mosca

Giogali per Rossimoda a Mosca.

Porro Spichen Höfe 2005

Giogali nello stand di Porro allo Spichen Höfe di Colonia nel 2005.

Porro

Giogali per Porro.

Poliform 2010

Giogali per Poliform nel 2010.

Piemonte Design

Giogali per Piemonte Design.

Old Line Salone del Mobile 2010

Bissona, Dos e Lucciola nello stand di Old Line al Salone del Mobile di Milano del 2010.

Ifi Kaleidos HD

Giogali per il modello "Kaleidos HD" di Ifi.

Enoclub Alba

Giogali nell'Enoclub di Alba.

HOTEL BELGRAVES Londra

Il Belgraves Hotel di Thompson a Londra sfoggia un lampadario da soffitto Giogali nella hall

NEW YORK YANKES STEAK HOUSE Manhattan

Con la sua lunghezza da record e i colori personalizzati, Giogali sbarca in una steakhouse di Manhattan

Hotel Four Seasons Toronto

Nella casa di due viaggiatori Union 31 sceglie anche Giogali per armonizzare la varietà di stili e colori

Chiesa Utrecht

Illuminazione naturale e artificiale unite per trasformare un ambiente freddo in un capolavoro di poetica

Gruppo FEG Fiera Milano 2005

Giogali nello stand del Gruppo FEG alla Fiera di Milano del 2005.

>>