• Vega

    Vega

  • Vega tavolo

    Vega tavolo

Vega

Il design italiano della seconda metà del XX secolo è ampiamente riconosciuto per il suo alto livello di qualità, qualsiasi sia la proposta tra quelle che si succedono in questo periodo. Tuttavia, è logico pensare che, in un periodo così ampio e vario, alcune di queste proposte abbiano dato dei risultati che non hanno superato il passare del tempo e non si sono trasformate in 'classici'. Tra tutti questi approcci, il Postmodernismo degli anni '70 e '80 è sicuramente quello meno fortunato. Il suo impulso sperimentale iniziale in cerca di forme che liberassero il design dal più stretto rigore funzionalista è finito per sfociare in formalismi storicisti, dissonanze cromatiche e design banali.

Sembra interessante segnalare, comunque, che anche in questo periodo si possono trovare notevoli eccezioni che hanno ottenuto il riconoscimento che si attribuisce agli oggetti atemporali. La maggior parte di queste eccezioni corrispondono a oggetti caratterizzati dall'inserimento di concetti aperti e sperimentali dell'epoca, ma sempre a partire da una base di ricerca della qualità e del rigore funzionalista necessari. La lampada da tavolo Vega, progettata da Michele De Lucchi per Vistosi nel 1982, è uno di quegli oggetti che ancora oggi mantengono un livello di riconoscimento elevato.

I lavori di Michele De Lucchi

Michele De Lucchi nasce a Ferrara nel 1951 e si laurea in architettura a Firenze. Nell'ambito del suo lavoro nel campo del design ricordiamo l'intenso lavoro di progettazione sia di lampade sia di mobili, con la realizzazione di oggetti riconoscibili come le emblematiche lampade Tolomeo (1987) o Logico (2001) e la radicale ma più discutibile sedia First (1983). Ha svolto la sua attività con diverse firme di prestigio sia nel campo della produzione di lampade (Artemide, FontanaArte, iGuzzini, Vistosi), sia di mobili (Alias, Unifor, Vitra) o di tecnologia (Compaq Computers, Olivetti, Philips, Siemens). Il suo studio aMDL si trova a Milano ed è attivo ancora oggi. Il suo lavoro tocca un'ampia gamma di oggetti con produzioni particolari, caratterizzate dalla sua personale introduzione di aspetti ludici in oggetti funzionali.

La lampada Vega si inserisce in queste due linee portate avanti da Michele De Lucchi: da un lato risponde ai possibili bisogni funzionali con un design pulito, atemporale, essenziale, senza elementi superflui, basato sulla geometria e la conoscenza delle massime possibilità del materiale offerto dall'impresa fabbricante; dall'altro, con il colore, cerca di apportare un carattere apparentemente leggero ma molto utile a togliere solennità e a mostrare le varie possibilità di attenuare la luce in un oggetto di illuminazione decorativa realizzato in vetro di Murano.

La riedizione della lampada Vega

La versione iniziale della lampada da tavolo, con diffusore viola o giallo, è stata realizzata per Vistosi nel 1982 ed è rimasta in catalogo fino al 1985. Dal 1986 fino al 1993 l'oggetto passa al catalogo di FontanaArte, che ne offre tre versioni meno colorate che combinano i toni del blu, del grigio e del nero.

Nel 2007 Vistosi recupera per il suo catalogo una versione rivista da De Lucchi stesso e da Alberto Nason, che ne fanno una serie. Questa riedizione mostra la sua capacità di aggiornamento funzionale, estetico e tecnico: si offre in tre possibili tipologie (da tavolo, da terra e a muro); in tre versioni diverse, due in colori vivi (un insieme di giallo, verde e blu) e una in bianco neutro; e con la possibilità che la lampadina sia a incandescenza, a basso consumo o LED.

Questa adattabilità tecnica, la qualità dell'esecuzione e la flessibilità d'uso, sia a livello domestico sia in ambito lavorativo, senza che il design condizioni il carattere dello spazio, fanno della serie Vega un progetto che può essere considerato un vero e proprio classico, al di sopra dell'insieme di oggetti dell'epoca nella quale è stato realizzato il primo modello.

Alberto Nason

Design by
Alberto Nason

Profilo Designer
Michele De Lucchi

Design by
Michele De Lucchi

Profilo Designer
Altre foto
ARTICOLI CORRELATI
Vega

Una creazione storica del design italiano rivisitata e ora anche in versione LED

>>