• La “laminata” storia del design

La “laminata” storia del design

Con il suo sfumare dal verde all'azzurro, il Museo ABET Laminati lo potete distinguere già dall'esterno, Presentazione di Tablò al Museo ABET Laminatirivestito in MEG, laminato ad alta pressione estremamente durevole. Anche i muri esterni diventano, quindi, parte dei più di 50 anni di storia dell'azienda, raccontati da un'esposizione permanente.

Le origini di ABET Laminati e del suo Museo

ABET sta per "Anonima Braidese Estratti Tannici": un nome che, ormai, non ha più molto a che fare con l'azienda di Bra, famosa in tutta Europa per la produzione di laminati ad alta pressione, ma che, in origine, calzava a pennello per il lavoro dell'associazione, fondata nel 1946, cioè la concia delle pelli. A cambiare il suo indirizzo sarà Enrico Garbarino che, dopo la guerra, acquista negli Stati Uniti un brevetto per produrre laminati plastici decorativi.

Ha così inizio il successo dell'azienda piemontese, proseguito poi dalla figlia, Cesara Mazzola Garbarino che, scomparsa nel 2011, non ha visto realizzarsi il suo sogno: quello di un museo che raccogliesse i frutti dell'unione di design e cultura, sempre perseguita da ABET. A completarlo, ed inaugurarlo, l'8 Giugno 2013, è stato suo marito e attuale Presidente, Bruno Mazzola, che alla moglie e al suocero ha dedicato le due sale del Museo. Non a caso collocate sopra la pressa più importante nel ciclo di produzione: il Museo, infatti, si trova ai piani alti della storica sede di ABET Laminati a Bra.

Estetica funzionale: fianco a fianco con i designer

La lampada Tablò in mostra al Museo ABET LaminatiCosa è esposto al Museo ABET Laminati? Le 137 opere più rappresentative per il passato e il presente del design italiano, ma anche internazionale, con disegni, dipinti, arredi e oggetti. Tra nomi come Gio Ponti, Bethan Laura Wood, Giulio Iacchetti, Theo Williams, Michele De Lucchi, Jean Nouvel e Paola Navone, c'è anche quello di Mauro Olivieri.

La sua Tablò, infatti, è nata dalla collaborazione con ABET Laminati, ed è oggi in mostra al Museo, assieme agli altri inconfondibili pezzi che hanno seguito, segnato e, a volte, precorso gli sviluppi e i gusti del mondo del design. Dagli anni Sessanta ad oggi... e oltre.

ARTICOLI CORRELATI
Tablò

Elemento vitreo fissato a una struttura di laminato

>>