Seguici sui Social

Balance

Il successo di Balance: la sintesi dello stile Vistosi

Non è casuale il grande riscontro che la serie Balance ha trovato nel pubblico di Euroluce 2013, dove questa novità si è confermata una delle più apprezzate, insieme a Trepai, Novecento, Penta, Noon e Neochic: ad oggi, questo modello rappresenta metaforicamente la sintesi di molte delle principali prerogative del marchio Vistosi.

Vetro protagonista in una soffiatura magistrale

Il primo di questi aspetti è il protagonismo assoluto del vetro bianco, grazie alla scomparsa quasi totale della montatura metallica, in una forma geometrica ma armoniosa che ha bisogno di grande maestrìa per essere soffiata nel vetro.

Queste poche ma essenziali caratteristiche permettono di dar vita a una lampada di grandissima versatilità: disponibile in due misure, in versione alogena, fluorescenza compatta e LED, si può usare come plafoniera e applique, o sospensione. Ma soprattutto le sue linee essenziali si armonizzano con numerose ambientazioni diverse: da quelle minimaliste a quelle più ricercate, Balance si può proporre come lampada singola, o in una composizione.

Orbite spaziali e strutture ritmiche nell'ispirazione di Balance

Balance nasce dalla mente di una coppia di designers giovani e di area veneta, sui quali Vistosi ha scommesso con convinzione. Pio e Tito Toso si sono ispirati per questo pezzo alle orbite planetarie che gravitano intorno al sole, cercando di riproporne il movimento tramite l'equilibrio di vetro e luce.

Come le traiettorie orbitali sono il risultato di un equilibrio di forze, così Balance nasce da un soffio di vetro che bilancia la luce, allo stesso modo in cui la struttura ritmica bilancia la musica.

TAGS: balance

Altre foto

BALANCE PL G rev.jpg
BALANCE AP G-M-P.jpg
BALANCE PL part 2013.jpg
BALANCE SP G-P BC still rev.jpg

PRODOTTI CORRELATI

Balance