Seguici sui Social

Vistosi alla mostra di Angelo Mangiarotti “La tettonica dell’assemblaggio”

Vistosi alla mostra di Angelo Mangiarotti “La tettonica dell’assemblaggio”

Vistosi alla mostra di Angelo Mangiarotti “La tettonica dell’assemblaggio”

Una cascata di luce composta da 8.000 ganci di cristallo fatti a mano: è con Giogali, un’opera ideata da Angelo Mangiarotti, che Vistosi rende omaggio al designer, architetto e scultore milanese, all’interno della mostra dedicata ai suo lavori, “La tettonica dell’assemblaggio”, che sarà inaugurata giovedì 17 settembre 2015 alle ore 19.00 a Palazzo Canavée, Mendrisio (Svizzera).

 

Vistosi e Mangiarotti: una collaborazione radicata nel tempo

Vistosi non poteva mancare a questo evento, che presenta al pubblico l’opera di una delle personalità più complesse degli anni Cinquanta e Sessanta del panorama architettonico italiano. È un legame che risale al 1967 quello che unisce Vistosi al maestro Mangiarotti: fu allora che il designer ideò per Vistosi questo sfolgorante sistema decorativo di illuminazione basato sull'elemento del gancio di cristallo componibile. Giogali è disponibile in diversi colori e montabile in versione da tavolo, da soffitto, sospensione, da parete, e può essere impiegato in strutture di qualsiasi dimensione e grandi lampadari, come quella che sarà presente all’esposizione.

 

La tettonica dell’assemblaggio”: tra architettura e design

La mostra – organizzata dall’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana e curata da Franz Graf e Francesca Albani – vuole evidenziare contraddizioni e continuità nell’opera di questo grande progettista-costruttore: si colloca dunque come una tappa di un percorso finalizzato a “ri-conoscere” opere architettoniche che ben hanno superato la prova del tempo e che sono frutto di un atteggiamento etico e progettuale rispettoso e attento all’uomo e alle sue risorse. Mangiarotti ha svolto questa ricerca architettonica parallelamente a quella nell’ambito del design industriale, in cui si legge la stessa attenzione e il medesimo intento.

La mostra è accompagnata da un catalogo dallo stesso titolo edito da Mendrisio Academy Press/Silvana editoriale con saggi dei curatori e di Mario Botta, Thomas Herzog, Kinue Horikawa e Anna Mangiarotti.

L’esposizione sarà aperta dal 18 settembre al 25 ottobre 2015, dal martedì al venerdì con orario 16.00-19.30/ sabato-domenica 13.00-18.00, ingresso libero.

 


Altre foto

mendrisio_01_1105x700.jpg
mendrisio_02_1105x700.jpg
mendrisio_03_1105x700.jpg
mendrisio_04_1105x700.jpg
mendrisio_05_1105x700.jpg
mendrisio_06_1105x700.jpg
mendrisio_07_1105x700.jpg

PRODOTTI CORRELATI

Giogali